La Fiat 1400 Tazio Nuvolari esposta a Verona

Verona Legend Cars, un grande successo di pubblico per la 4^ edizione

  • condividi l'articolo

VERONA - Si è conclusa con un grande successo di pubblico la quarta edizione di Verona Legend Cars, confermando la formula vincente ormai consolidata dagli organizzatori: qualità, passione, heritage, sport. Le 1350 auto in vendita – dalle supercar alle più accessibili – hanno attirato appassionati e curiosi che hanno affollato gli stand. Chi per acquistare l’auto dei sogni, chi per pura passione e divertimento. Clou della giornata conclusiva, la mitica Sfida dei Campioni, con le leggende del rally mondiale. In un avvincente sfida, il trofeo se lo porta a casa Alex Fiorio, che l’ha spuntata su Alister McRae e Miki Biasion nella finale che si è corsa sulla mitica Lancia Delta S4.

«Siamo molto soddisfatti di questa quarta edizione di Verona Legend – dichiara Mario Baccaglini, Presidente dell’organizzazione della manifestazione. “La passione per l’auto d’epoca ha confermato la scommessa di aprire quattro anni fa questo importante evento a Verona, che negli anni è cresciuto ed è riuscito a coinvolgere anche le nuove generazioni. Siamo fiduciosi per il futuro, sempre più convinti che qualità e passione siano la formula vincente. Ci tengo a ringraziare per il supporto dato in questi anni partner importanti come Aci Storico, ASI, ACI Verona e i tanti espositori presenti quest’anno».

Una partecipazione molto appassionata e numerosa anche al primo Trofeo Verona Legend Cars. Le auto da corsa – storiche e moderne – si sono affrontate in duelli testa a testa sul nuovo circuito firmato Aci Verona. Il vincitore è Cristian Grimaldi - classe 1992, già Campione 2015 Formula Challange under 23, 6° su 7mila al Rally Talent 2017 - sulla sua Renault Clio Williams. Il giovane pilota si aggiudica un Abarth 595 stradale in uso gratuito per un anno.

Soddisfatti i vertici di Aci Storico, partner della manifestazione: «Dalla prima edizione siamo partner di Verona Legend Cars e ogni anno vediamo sempre più qualità e passione. Come ACI Storico non possiamo che essere soddisfatti di una manifestazione che supporta il mondo delle vetture storiche e dei suoi appassionati, ed è nostro volere continuare a sostenere questo tipo di iniziative che rafforzano il mondo delle vetture di interesse storico-collezionistico».

  • condividi l'articolo
Lunedì 7 Maggio 2018 - Ultimo aggiornamento: 20:11 | © RIPRODUZIONE RISERVATA