La Honda Africa Twin Adventure Sport

Honda alza ancora l'asticella con le Africa Twin 2018 e Africa Twin Adventure Sports

di Francesco Irace
  • condividi l'articolo

MILANO - Il marchio Honda sfrutta la vetrina di Eicma 2017 per presentare, tra le altre cose, la versione aggiornata della best seller, Africa Twin. La tuttofare dell’Ala riceve per il 2018 un nuovo acceleratore del tipo Throttle by Wire con quatto riding mode (di cui uno completamente personalizzabile). Il pacchetto elettronico si completa con il controllo della trazione regolabile su sette livelli e disattivabile, mentre la strumentazione riceve un piccolo upgrade. Alcune piccole modifiche al motore (motore con contralbero di bilanciamento più leggero, modifiche ad airbox e impianto di scarico) hanno fatto guadagnare un’erogazione più grintosa.

Ci sono nuove pedane e una batteria a litio che ha contribuito a un risparmio importante di peso (-2 kg rispetto al modello precedente). Arriva, inoltre, la doppia omologazione per montare anche pneumatici tassellati e si può sempre optare per il cambio manuale o per il doppia frizione DCT (con la funzionalità G per il fuoristrada). Ma non finisce qui, perché a Eicma debutta anche la versione Adventure Sports dell’Africa Twin. Si tratta di una versione ancora più orientata ai lunghi viaggi attorno al mondo con una spiccata vocazione per l’off-road.

È dotata di un serbatoio più ampio, da 24,2 litri (per un’autonomia di oltre 500 km), di sospensioni con una maggiore escursione e di maggiore luce a terra. Vanta una posizione di guida rialzata, grazie a una sella dalla diversa conformazione. E offre un ricco equipaggiamento di serie, che prevede: sovrastrutture più protettive, presa 12V, manopole riscaldabili, parabrezza rialzato, tubolari antiurto, sella dal profilo piatto, portapacchi in acciaio e paracoppa maggiorato.

  • condividi l'articolo
Venerdì 10 Novembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 21:40 | © RIPRODUZIONE RISERVATA