Una pompa di benzina

Benzina ancora in calo, al self è a 1,917 euro/litro. Gasolio self a 1,886 euro/litro. Metano ancora in salita, tocca i 2,635 euro

  • condividi l'articolo

Non si ferma la discesa di benzina e gasolio sulla rete nazionale. Con le quotazioni internazionali che hanno chiuso ieri in rimbalzo sul diesel, i prezzi raccomandati in Italia registrano un nuovo intervento al ribasso. A muoversi è Tamoil, che ha tagliato di 4 centesimi la benzina e di 3 centesimi il diesel. Recependo i cali degli ultimi giorni i prezzi praticati sul territorio dei due carburanti continuano a scendere. In aumento il metano auto. Nel dettaglio, in base all’elaborazione di Quotidiano Energia dei dati comunicati dai gestori all’Osservaprezzi del Mise aggiornati alle 8 di ieri 26 luglio, il prezzo medio nazionale praticato della benzina in modalità self è 1,917 euro/litro (1,928 il valore precedente), con i diversi marchi compresi tra 1,900 e 1,934 euro/litro (no logo 1,918).

Il prezzo medio praticato del diesel self è 1,886 euro/litro (1,893 il dato precedente), con le compagnie tra 1,871 e 1,896 euro/litro (no logo 1,889). Quanto al servito, per la benzina il prezzo medio praticato si posiziona a 2,065 euro/litro (contro 2,075), con gli impianti colorati che praticano prezzi tra 1,992 e 2,114 euro/litro (no logo 1,973). La media del diesel servito è 2,035 euro/litro (2,041 il dato precedente), con i punti vendita delle compagnie con prezzi medi praticati compresi tra 1,963 e 2,089 euro/litro (no logo 1,944). I prezzi praticati del Gpl si attestano tra 0,825 a 0,843 euro/litro (no logo 0,813). Infine il prezzo medio del metano auto, come detto, risulta in salita collocandosi tra 2,057 e 2,635 (no logo 2,182). 

  • condividi l'articolo
Mercoledì 27 Luglio 2022 - Ultimo aggiornamento: 28-07-2022 14:14 | © RIPRODUZIONE RISERVATA