La MSC Virtuosa

Consegnata Msc Virtuosa, l'ammiraglia della flotta super tecnologica

di Antonino Pane
  • condividi l'articolo
  • 12

SAINT NAZAIRE - Un’altra perla, la diciottesima, nella collana dell’armatore Gianluigi Aponte. A Saint Nazaire, in Francia, Msc Crociere ha preso in consegna Msc Virtuosa, una nave che è un vero e proprio concentrato di tecnologia: è dotata delle più avanzate tecnologie ambientali disponibili al mondo.

La consegna di Msc Virtuosa si è svolta, in forma privata presso i Chantiers de l'Atlantique di Saint Nazaire, in Francia. Alla cerimonia hanno preso parte Pierfrancesco Vago, presidente esecutivo della Compagnia, sua moglie Alexa Aponte e i loro figli, insieme ai rappresentanti del team che cura le nuove costruzioni di Msc Crociere, ai dirigenti e ai lavoratori del cantiere. 

I numeri della nuova ammiraglia sono impressionanti: 19 ponti i cui nomi si ispirano a famosi compositori; 331 metri di lunghezza (16 metri più lunga rispetto a Msc Meraviglia) e quindi dispone di maggiore spazio pubblico e di più cabine; 21 bar, 4 ristoranti principali e 5 ristoranti di specialità con due nuove proposte culinarie e un nuovo bar; un teatro da 945 posti che offre diversi spettacoli ogni sera; 12 diversi tipi di cabine tra cui 190 cabine familiari che possono essere collegate per creare cabine super family per ospitare fino a sei persone o super family plus per ospitare fino a 12 persone; 5 piscine tra cui una piscina coperta dal megadome al ponte 15; un ponte himalayano, il n. 19, che offre un divertente percorso di corda a 80 metri sopra l'acqua; 1.168 metri quadrati di spazio commerciale con 11 diverse boutique. 

 “La mia famiglia ed io - ha detto Piefrancesco Vago - non potevamo non dare personalmente il benvenuto a questa nuova nave che entra oggi a far parte della nostra flotta. La consegna di Msc Virtuosa, in un momento così difficile per il settore crocieristico, esprime concretamente il modo in cui, come azienda di famiglia, continuiamo a guardare al lungo periodo e a costruire il nostro futuro. Siamo impegnati da sempre a realizzare, di volta in volta, le navi più innovative al mondo dal punto di vista ambientale, in grado di offrire la più recente tecnologia disponibile. Ogni nuova nave spinge in avanti i confini dell’innovazione e arricchisce la nostra offerta introducendo esperienze nuove e uniche per i nostri ospiti.

Msc Virtuosa, per esempio, presenta il primo barman umanoide al mondo su una nave da crociera, protagonista di un'esperienza futuristica e coinvolgente grazie a tecnologie all'avanguardia. Anche l’eccezionale offerta culinaria è stata ulteriormente implementata, grazie a due nuovi format di ristorante che valorizzano le cucine internazionali più note per far sperimentare agli ospiti un autentico viaggio gastronomico. Tutto questo si aggiunge, naturalmente, alla già ricca esperienza di bordo che da sempre contraddistingue la nostra Compagnia e che prevede, tra le numerose attività, grandi spettacoli teatrali, un’offerta pluripremiata per le famiglie, una tecnologia per gli ospiti leader di settore e l’iconica promenade, che rappresenta il cuore della nave, sovrastata da uno spettacolare soffitto a  led lungo 91,8 metri”.

Grande soddisfazione per l’apporto tecnico è stata espressa da Laurent Castaing, general manager di Chantiers de l’Atlantique: “Sono orgoglioso di quello che i nostri team hanno realizzato insieme, nonostante un contesto sanitario difficile. Con la costruzione di Msc Virtuosa abbiamo raggiunto un livello di finitura e di prestazioni che darà ai futuri ospiti della nave il meglio che una crociera possa offrire. Questa è la sedicesima nave che Chantiers de l'Atlantique ha costruito per Msc Crociere, ed è un progetto che sarà difficile da superare!”

Ma veniamo alle novità tecnologiche,  approvate una per una dal team tecnico di Msc Crociere guidato da Emilio La Scala. Msc Virtuosa dispone di alcune delle più avanzate tecnologie attualmente disponibili, tra cui sistemi ibridi di pulizia dei gas di scarico (EGCS), sistemi all'avanguardia di riduzione catalitica selettiva (SCR), sistemi di trattamento delle acque reflue in linea con la risoluzione MEPC 227(64) dell'Organizzazione Marittima Internazionale, la possibilità di ricevere alimentazione da terra, nonché un sistema di gestione del rumore irradiato sott'acqua, con scafo e sala macchine che minimizzano l'impatto acustico riducendo i potenziali effetti sulla fauna marina.

Grazie a tutte queste innovazioni la nave ha inoltre ricevuto la certificazione 11 Golden Pearls da Bureau Veritas per i suoi molteplici aspetti innovativi tra i quali le tecnologie a protezione dell’ambiente e le misure di tutela per la salute e la sicurezza.  E non basta. Msc Virtuosa è la prima nave da crociera al mondo a ricevere la certificazione Biorisk da Bureau Veritas che riconosce la sua capacità di mitigare e gestire i rischi di diffusione di malattie infettive tra i passeggeri.

E man mano che la tecnologia progredisce si avvicina sempre di più il traguardo di crociere a impatto zero. A questo proposito Pierfrancesco Vago ha aggiunto: "Il nostro obiettivo a lungo termine è quello di realizzare crociere a impatto zero ed è su questo che oggi stiamo lavorando. Msc Virtuosa rappresenta un altro passo importante in questa direzione insieme agli altri nostri investimenti per accelerare lo sviluppo delle tecnologie ambientali di ultima generazione. Una conferma del nostro forte impegno a lungo termine per raggiungere questo ambizioso obiettivo."

La nuova ammiraglia , appena issata la bandiera della compagnia, è stata affidata al comandante Marco Massa, un super esperto di nuove tecnologie. Entrerà in servizio per la stagione estiva a partire dal 16 aprile 2021, con quattro crociere nel Mediterraneo di 3, 4 e 10 notti in partenza da Genova – homeport della compagnia a livello mondiale – per poi trasferirsi a Kiel (Germania), dove inizierà i suoi itinerari in Nord Europa.

  • condividi l'articolo
  • 12
Mercoledì 3 Febbraio 2021 - Ultimo aggiornamento: 05-02-2021 08:27 | © RIPRODUZIONE RISERVATA