Il tabellone riepilogativo della votazione al Senato sul decreto Milleproroghe

Milleproroghe, dalle auto green ai monopattini: ecco le misure approvato dal Senato. Il testo è ora definitivo

  • condividi l'articolo
ECONOMIA

ROMA - Il Milleproroghe è stato approvato dal Senato: il testo è ora definitivo. Il via libera è arrivato con la fiducia (154 favorevoli, 96 contrari e nessun astenuto), come già successo alla Camera. I 44 articoli spaziano dall'iter di revoca delle concessioni autostradali al prolungamento dell'età lavorativa dei medici, passando dalle regole per "guidare" i monopattini e dall'introduzione dell'Rc familiare. Il provvedimento sarà il metro su cui il governo dovrà misurare le decisioni quando prenderà in mano la questione Autostrade. Pur non parlando specificamente della società dei Benetton, l'articolo 35 stabilisce infatti che, nel caso in cui si decida di dire addio ai gestori, le tratte passino all'Anas.

Non solo, il Milleproroghe rende lo Stato economicamente meno esposto: secondo alcune stime, in caso di divorzio, il "rimborso" che spetterebbe ad Autostrade scenderebbe da 23 miliardi (sulla base della convenzione) a 7 miliardi di euro. Sempre in tema di autostrade, il decreto prevede lo slittamento da gennaio fino (al massimo) al 31 luglio dell'aumento dei pedaggi.

LE NORME PER IL SETTORE AUTO

 AUTO GREEN: ministretta sull'ecobonus: l'incentivo scatta per l'acquisto di auto ancora meno inquinanti di quanto previsto adesso.
RC FAMILIARE: per assicurare i mezzi è possibile "approfittare" della classe di merito del familiare più virtuoso, però c'è il rischio di perdere 5 classi di merito (invece di 2) se, dopo aver beneficiato del bonus, si causa un incidente con danni superiori a 5 mila euro.
BOLLO. Torna nelle casse delle Regioni l'intero gettito del bollo auto. Dal 2008, invece, in parte andavano allo Stato. 
PONTE MORANDI: Oltre che per la questione autostrade, il Milleproroghe si occupa del crollo del Ponte Morandi confermando per altri tre anni per lo stato di emergenza per Genova.

  • condividi l'articolo
Giovedì 27 Febbraio 2020 - Ultimo aggiornamento: 01-03-2020 10:39 | © RIPRODUZIONE RISERVATA
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti