La XC40 elettrica in ricarica

Volvo, nel 2021 fatturato sale a 26,52 miliardi euro. Margine operativo al 7,2%. Aumenterà capacità produttiva a 150mila elettriche

  • condividi l'articolo

GOTEBORG - Volvo Cars ha registrato nel 2021 un fatturato e una redditività ai massimi storici. La domanda per le auto della società è rimasta forte con vendite in crescita, nonostante la persistente carenza di fornitura di componenti nell’industria automobilistica. Il fatturato per il 2021 è stato di 282 miliardi di corone svedesi (26,52 miliardi di euro), rispetto ai 262,8 miliardi (24,72 miliardi di euro) del 2020. Il margine operativo per il periodo è stato del 7,2%. La quota di auto completamente elettriche continuerà a crescere e Volvo Cars aumenterà la capacità produttiva annuale a 150.000 vetture dopo l’estate e, per l’intero anno 2022, la società si aspetta che tale quota sia più che raddoppiata rispetto all’intero anno 2021.

Guardando al futuro, l’incertezza è ancora alta. Mentre la carenza di componenti si è un pò attenuata, la catena di approvvigionamento dovrebbe rimanere un fattore limitante. Allo stesso tempo, Volvo Cars continua a vedere una forte domanda da parte dei clienti e si aspetta che le auto elettriche crescano più velocemente del mercato generale. Questo dovrebbe permettere all’azienda di continuare a far crescere il volume delle vendite nel 2022. «Il 2021 è stato un anno di cui essere orgogliosi per Volvo Cars. Nonostante la persistente carenza di fornitura di componenti nell’industria automobilistica, abbiamo aumentato la quota di mercato a livello globale e consegnato ricavi e redditività ai massimi storici», ha dichiarato Hakan Samuelsson, chief executive Volvo Cars.

  • condividi l'articolo
Domenica 13 Febbraio 2022 - Ultimo aggiornamento: 15-02-2022 11:02 | © RIPRODUZIONE RISERVATA