Agenti di una pattuglia della Polizia svizzera

Poliziotto insegue i ladri e supera i limiti velocità: condannato a un anno

di Samuele Pifferi
  • condividi l'articolo
  • 293

La beffa. Non avrà pensato altro l’agente di Polizia svizzero condannato ad un anno di carcere (pena sospesa) perché nel 2017, inseguendo dei sospetti ladri, ha superato i limiti di velocità. È stato punito severamente dal tribunale di Ginevra, perché durante l’inseguimento con la sua auto di servizio è sfrecciato alla velocità di 126 chilometri orari, in una zona della città dove il limite era fissato a 50 chilometri orari. L’avvocato dell’agente, riporta l’agenzia Keystone-SDA, ha annunciato il ricorso il appello. I giudici non hanno voluto sentire ragioni, argomentando che l’inseguimento non giustificava il superamento dei limiti di velocità, perché l’agente stava solo tentando di catturare dei ladri e non c’erano vite in pericolo da difendere. Non è la prima volta che i tribunali svizzeri mettono il freno agli inseguimenti della polizia. La corte suprema del Paese recentemente ha confermato la condanna di un altro agente di polizia di Ginevra per un fatto simile, sostenendo che la polizia non deve mettere a rischio le vite dei cittadini durante gli inseguimenti.

 

  • condividi l'articolo
  • 293
Thursday 28 February 2019 - Ultimo aggiornamento: 01-03-2019 20:38 | © RIPRODUZIONE RISERVATA
COMMENTA LA NOTIZIA
4 di 4 commenti presenti
2019-02-28 19:07:47
Ma siete sicuri che sia successo in Svizzera???? Casi come questo possono accadere solo in itaglia!!!!
2019-02-28 19:20:51
Forse in svizzera non ci sono abbastanza ladri.
2019-02-28 19:25:15
allora non abbiamo giudici ...solo in italia?
2019-03-01 07:33:55
eccesso opposto all'Italia. L'essere umano non trova mai la misura giusta.