Andrea Dovizioso

Gp Malesia, Ducati di Dovizioso e Suzuki di Rins guidano le prime libere. Bene Rossi e Vinales

  • condividi l'articolo
MOTORSPORT

SEPANG - Andrea Dovizioso e Alex Rins sono stati i più veloci nelle prime due sessioni di libere della MotoGp sul circuito di Sepang, dove domenica si corre il gran premio della Malesia. Il pilota Ducati ha aperto la giornata di prove in 1’59”697, ottenuto al 15/o giro. Lo spagnolo della Suzuki ha poi limato questo tempo, scendendo a 1’59”608. Nella FP1 alle spalle di Dovizioso le due Yamaha ufficiali, con Valentino Rossi staccato di 70 millesimi e Maverick Vinales di 231.

Decimo tempo per il campione del mondo Marc Marquez, ma molto lavoro con un unico treno di gomme medie, già in prospettiva gara. Nella classifica combinata dei tempi Marquez è poi risalito in terza posizione al termine della FP2, mentre non si sono migliorati Dovizioso e Rossi, al contrario di Vinales e Danilo Petrucci (Ducati Pramac). Cauto l’approccio di Jorge Lorenzo, risalito sulla sua Ducati dopo aver saltato tre gare per le conseguenze della spaventosa caduta in Thailandia. Lo spagnolo, operato al polso sinistro il 23 ottobre, è stato il più lento in entrambe le sessioni. «Dobbiamo fare un passo in avanti, voglio avvicinarmi a Dovizioso, che al momento è il più veloce». Marc Marquez ha chiuso la prima giornata di prove a Sepang con il terzo tempo complessivo, dietro la Suzuki di Alex Rins ed, appunto, la Ducati di Dovizioso.

«Tutto sommato è stata una buona giornata - ha commentato il campione del mondo MotoGp - Stamattina mi sono sentito bene, ma nel pomeriggio ho faticato molto all’inizio della FP2. Ho rischiato un paio di scivolate e mi sono salvato a stento. Alla fine, abbiamo cambiato la gomma anteriore da dura a media e nell’ultima tornata ho potuto migliorare la velocità ed il tempo sul giro. In ogni caso, dobbiamo lavorare molto duramente per il ritmo gara. Proveremo una configurazione diversa per vedere se possiamo gestire meglio la gomma anteriore».

  • condividi l'articolo
Venerdì 2 Novembre 2018 - Ultimo aggiornamento: 23:25 | © RIPRODUZIONE RISERVATA
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti