Miele-Mometti su Citroën DS3 Wrc

Rally dell’Elba, Miele-Mometti trionfano su Citroën DS3 Wrc

di Franco Carmignani
  • condividi l'articolo
MOTORSPORT

Risultato in parte a sorpresa nella seconda prova del Campionato Italiano WRC, la serie dove corrono le omonime World Rally Car, protagoniste del campionato mondiale fino a tutto 2017. Sono vetture di grandi potenzialità, Citroën DS3, Hyundai i20, Ford Fiesta ecc, schierate da strutture private molto professionali, che affrontato un calendario diverso dal CIR, che comprende gare di grande prestigio come il Rally dell’ Elba, “inventato” a fine anni sessanta da Sergio Bettoja e Dado Andreini, che ha fatto la storia della specialità in Italia e non solo. In effetti sulle strade dell’isola napoleonica tra la serata di ieri e la giornata odierna c’è stata una lotta a tre emozionante. A vincere alla fine sono stati Simone Miele e Roberto Mometti su Citroën DS3 Wrc che hanno preceduto di soli 3”7 Marco Signor e Patrick Bernardi con la Ford Fiesta WRc dietro di soli 3’’7. I due equipaggi sono stati per tutta la gara protagonisti di una battaglia sul filo dei secondi per la vittoria, insieme a Corrado Fontana e Giovanni Agnese, Hyundai I20 Wrc, che hanno tenuto a lungo il comando fino ad una prova dal termine. Nel penultimo tratto cronometrato però, Fontana, già sfortunato al 1000 Miglia è incorso in una toccata che lo ha costretto al ritiro. Tutto si è deciso come nei migliori copioni all’ultima prova speciale dove Miele è riuscito ad avere la meglio in volta su Signor.

I leader della classifica Luca Pedersoli e Anna Tomasi, vincitori al 1000 Miglia, dopo un avvio sottotono hanno ritrovano il giusto ritmo, vincendo anche la prova lunga di Volterraio, con la Citroën Ds3 Wrc e hanno concluso al terzo posto a 35’’6 da Miele.

Dietro le tre WRC troviamo le migliori R5, con la replica del duello già visto a Salò tra il bravissimo Andrea Carella, reduce da un’esclusione in sede di verifica, Corrado Pinzano che aveva ereditato il primo posto entrambi alla guida della immancabile Škoda Fabia.

Carella in coppia con Enrico Bracchi su Skoda Fabia R5 nonostante qualche problema è stato autore di una grande prova terminando con 54’’6 di ritardo dal primo, mentre Pinzano, che correva per la prima volta sulle strade dell’Elba chiude la top five vicino al rivale.

In ottica campionato il successo a Portoferraio ha permesso a Simone Miele di scalzare Luca Pedersoli dalla vetta della classifica di Campionato con 34,5 punti davanti al bresciano con 30 punti e a Signor con 28 punti.

Prossimo appuntamento del CIWRC il Rally del Salento a inizio giugno

CLASSIFICA ASSOLUTA 52°RALLYE ELBA FINALE: Miele-Mometti (Citroën DS3 Wrc) in 1:16'04.9; 2. Signor-Bernardi (Ford Fiesta Wrc) a 3.7; 3. Pedersoli-Tomasi (Citroën Ds3 Wrc) a 35.6; 4.Carella-Bracchi (Škoda Fabia R5) a 54.6; 5. Pinzano-Zegna (Škoda Fabia R5) a 1’15; 6. Bettini-Acri (Škoda Fabia R5) a 1’39.6; 7. Re-Bariani (Škoda Fabia R5) a 1’53.3; 8. M.Miele-Beltrame (Škoda Fabia R5) a 1’56.2; 9.Volpi-Maffoni (Škoda Fabia R5) a 2’28.8; 10.Santini-Romei (Škoda Fabia R5) a 2’55.1

 

  • condividi l'articolo
Giovedì 2 Maggio 2019 - Ultimo aggiornamento: 13:35 | © RIPRODUZIONE RISERVATA
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti