Il cantiere Ferretti di Ancona

Dal rogo in cantiere allo show a Miami: Ferretti Group annuncia l’arrivo di un inedito sistema anti collisione e novità CRN, Pershing, Riva e Wally

di Sergio Troise
  • condividi l'articolo

ANCONA - A inizio anno Ferretti Group ha vissuto un momento drammatico, per un incendio sviluppatosi a bordo di una imbarcazione in costruzione nel cantiere di Cattolica, uno dei siti d’eccellenza della holding che controlla i marchi Ferretti, Riva, Pershing, Itama, CRN, Custom Line, Wally. Ma le capacità di reazione, dopo la grande paura, sono state immediate. Ripartito a pieno ritmo in brevissimo tempo, il gruppo guidato dall’avvocato Alberto Galassi è tornato in pochi giorni agli onori delle cronache per una serie di eventi positivi, che testimoniano una volta di più il ruolo di primo piano che il nostro made in Italy nautico recita sulla scena internazionale.

A meno di tre settimane dal rogo, è stato festeggiato il primo varo del 2022, con il battesimo del mare del 36mo esemplare del Ferretti 780, yacht destinato a un armatore maltese. Pochi giorni dopo, dal 16 al 20 febbraio, il ritorno sulla scena internazionale con la partecipazione in pompa magna al Discovery Boating Miami International Boat Show, inedita kermesse nata dalla sinergia tra il Miami International Boat Show e il Miami Yacht Show. Qui è stata presentata una imponente flotta di ben 12 imbarcazioni, tra le quali il Riva 68’ Diable e il Ferretti Yachts 500, due premiere per il mercato americano. Se non bastasse, nella scintillante cornice glamour di Miami Ferretti Group ha presentato in anteprima anche il sistema anticollisione Watchit, rivoluzionario dispositivo, unico al mondo, che coniuga l’intelligenza artificiale a sensori di ultima generazione, con l’obiettivo di migliorare la sicurezza in mare.

La novità hi-tech presentata a Miami è stata brevettata da Aqua Marina Tech, azienda israeliana che sviluppa e fornisce soluzioni tecnologiche all’avanguardia per l’innovazione salvavita. Secondo le informazioni fornite da Ferretti, Watchit è in grado di avvisare di ogni eventuale pericolo in acqua o del rischio di collisione. Per questo vengono utilizzati parallelamente i dati provenienti dai sensori della barca già esistenti e i dati delle mappe che, grazie all’intelligenza artificiale e agli algoritmi di apprendimento automatico, riescono a valutare costantemente il rischio di collisione di una barca, fornendo avvisi in tempo reale allo scopo di prevenire incidenti in mare.

“La sicurezza, che significa serenità e relax, è uno dei motivi del successo delle nostre barche. Watchit è un sistema altamente innovativo che Ferretti Group adotterà in esclusiva, confermandosi ancora una volta un passo avanti a tutti per quanto riguarda la qualità dell’esperienza di navigazione - ha dichiarato Galassi -. Con questa nuova tecnologia – ha aggiunto il Ceo di ferretti Group - armatori, comandanti e marinai sanno di poter contare su uno standard di sicurezza senza eguali.”

“Siamo molto felici che gli yacht di Ferretti Group siano i primi a installare la nostra tecnologia Watchit - ha commentato da parte sua Amir Eyal, fondatore di Aqua Marina Tech -. Abbiamo deciso di affrontare questa sfida per lasciare un segno nel settore nautico, rendendo la navigazione più piacevole, riducendo i danni inutili e costosi, e soprattutto aumentando gli standard di sicurezza per salvare vite in mare.”

A Miami è stato presentato anche il sensazionale concept del primo modello della nuova serie Pershing GTX ed è stato svelato il progetto del nuovo Riva 130 Bellissima (in costruzione a La Spezia), entrambi già venduti ad armatori americani. Grande interesse, inoltre, per il nuovo Wallypower 58 a integrazione della gamma a motore e per gli avanzamenti del full custom Wally 101, prima barca a vela della gestione Ferretti, realizzata interamente in carbonio.

Intanto è in avanzata fase di costruzione ad Ancona il nuovo yacht di CRN, marchio della galassia Ferretti che conta oggi 5 mega yacht in costruzione e 3 vari in programma nei prossimi 5 mesi, tutti per clienti d’oltreoceano. Il nuovo super yacht è una imbarcazione custom di 52 metri (per 9 di baglio) completamente in alluminio, frutto di un progetto “sartoriale” sviluppato in collaborazione tra gli studi Omega Architects e Massari Design.

Sviluppato su 4 ponti, potrà ospitare fino a 10 persone in comode e lussuose cabine e offrire all’armatore e ai suoi ospiti tutto ciò che sia possibile immaginare per rendere straordinarie le giornate a bordo: dalla suite armatoriale, collocata a prua del ponte e illuminata da finestre a tutto scafo, alla zona relax affacciata sulla spa-pool rettangolare che si estende trasversalmente a poppa. Nell’upper-deck un salone panoramico può essere adibito ad area conviviale o convertito in una vera e propria sala cinema grazie a un maxi schermo Tv. Il locale, poi, si apre completamente all’esterno grazie a porte vetrate scorrevoli che permettono l’accesso alla zona “alfresco dining”, da vivere in ogni momento della giornata in quanto protetta da vetrate trasparenti integrate sulla sovrastruttura e poste a schermo dal vento.

Al centro del ponte uno spettacolare lounge-bar a ferro di cavallo fa da diaframma separando l’area dining, che si estende in un’ampia terrazza prendisole, dalla zona solarium con piscina idromassaggio circolare all’estrema prua. Il beach club, nel ponte inferiore, è caratterizzato da una zona dedicata al tempo libero eccezionalmente spaziosa e polifunzionale: una splendida terrazza estesa a pelo d’acqua che permette di immergersi direttamente in mare e di dedicarsi agli sport acquatici grazie a numerosi toys a disposizione degli ospiti. Lo spazio – vale la pena ricordarlo - è integrato con un living open-air che accoglie la zona relax con schermo Tv e un bar affacciato sulla zona benessere, un’oasi di pace dove rigenerarsi con hammam e doccia esperienziale.

Il varo del nuovo yacht di CRN è previsto entro la primavera e il fortunato armatore che lo ha acquistato entrerà in possesso della barca entro l’estate. Non è stato comunicato il prezzo, ma è facile immaginare che si tratti di roba per pochi…

  • condividi l'articolo
Domenica 27 Febbraio 2022 - Ultimo aggiornamento: 28-02-2022 09:22 | © RIPRODUZIONE RISERVATA