Il modello preserie del 1948 ritrovato ed avviato al restauro

Land Rover, al via le celebrazioni per il 70°anniversario. Ritrovato modello preserie del 1948

di Sergio Troise
  • condividi l'articolo
  • 8

LONDRA - 1948-2018. Si celebra quest’anno il 70° anniversario di Land Rover, marchio storico del Made in England e indiscussa icona del fuoristrada più autentico, quello dei veicoli tuttoterreno, forti e inarrestabili, capaci di affrontare il fango, la neve, la roccia, la sabbia, senza rischiare mai nulla: una “razza” di auto speciali, che non ha conosciuto estinzione e si è anzi evoluta grazie allo sviluppo della tecnologia, ai sempre più avanzati sistemi di trazione integrale e alla capacità di adeguarsi anche al normale uso stradale in quelle configurazioni meno drastiche che oggi abbiamo imparato a chiamare SUV e che hanno trovato nelle Range Rover l’interpretazione più elegante e sofisticata.

La forza del marchio. Defender, Discovery, Discovery Sport, Range Rover, Range Rover Sport, Range Rover Velar, Range Rover Evoque sono i nomi delle auto che la casa inglese di proprietà indiana produce e vende, oggi, su scala mondiale, con l’80% della gamma esportato in oltre 100 Paesi. Una produzione di qualità che può vantare un valore aggiunto non comune a tutti: la forza del marchio. Una forza legata alla tradizione, e dunque alla sua stessa storia. Consapevoli di questo fattore determinante, i vertici del gruppo Jaguar-Land Rover hanno deciso, nel 2017, di dare vita alla sezione Classic, che si occupa del recupero, dei ricambi, del restauro e della manutenzione delle auto storiche prodotte a Solihul.

Ritrovata in un giardino. Grazie proprio a Jaguar-Land Rover Classic, le celebrazioni per il 70° anniversario avranno inizio con un esclusivo progetto di restauro legato al ritrovamento di una delle tre Land Rover che nel lontano 1948 furono presentate in anteprima al Salone di Amsterdam. Ritrovata quasi per caso abbandonata in un giardino, la Land Rover preserie del 70° anniversario è stata recuperata, trasportata a Coventry e affidata alle cure dei restauratori della Casa inglese, che si sono presi un anno di tempo per rimettere in sesto l’auto. “Per noi – dicono i responsabili dell’heritage Land Rover – si tratta del veicolo non restaurato storicamente più importante”.

La storia ricostruita. Per anni rimase un mistero dove fosse finita la Land Rover del lancio. Il veicolo che aveva debuttato ad Amsterdam fu visto su strada per l’ultima volta nel 1960, dopodiché trascorse 20 anni in una campagna del Galles prima di venire riacquistato per un progetto di restauro mai portato a termine. Così l’auto rimase a lungo abbandonata in un giardino. La sua riscoperta a sorpresa, a pochi chilometri da Solihull (lo stabilimento dov’era stata prodotta) impegnò gli esperti del Jaguar Land Rover Classic in mesi di ricerca negli archivi dell’azienda per ricostruire la storia del veicolo e confermarne la provenienza.

Light Green. Il restauro – come è facile immaginare – sarà eseguito rispettando meticolosamente le caratteristiche d’origine dell’auto. Che essendo un esemplare di preserie, non ha i medesimi requisiti di quelli poi commercializzati alla fine degli anni quaranta: in particolare, verranno ripristinati i pannelli d’alluminio della scocca più spessi, lo chassis galvanizzato e la “vasca” posteriore rimovibile. Inoltre sarà rispettata la patina dei componenti, così come la vernice originale Light Green del 1948.

I precedenti proprietari della Land Rover preserie saranno invitati presso la sede del Jaguar-Land Rover Classic Works per condividere le loro esperienze ed assistere alle varie fasi del restauro. “Tutto ciò – informa la Casa - vuole rappresentare l’inizio della storia Land Rover ed è solo il primo di una serie di eventi attraverso cui, per tutto il 2018, saranno celebrati passato, presente e futuro dell’azienda”.

Via alle celebrazioni. Tim Hannig, direttore di Jaguar-Land Rover Classic, in proposito ha dichiarato: “Questa Land Rover è un insostituibile pezzo della storia automobilistica ed è storicamente rilevante come Huey, la prima Land Rover di pre-produzione. Dare il via al restauro al Classic Works, dove possiamo assicurarci che l’auto sia riassemblata nel modo più corretto, è l’occasione più appropriata per dare inizio alle celebrazioni del nostro 70° anniversario”.

 

  • condividi l'articolo
  • 8
Giovedì 11 Gennaio 2018 - Ultimo aggiornamento: 19:08 | © RIPRODUZIONE RISERVATA