Stargate, il varco di emergenza dall'ampiezza ridotta, che con il suo cancello di 6 metri apribile in 30 secondi, consente il cambio di carreggiata alle vetture di qualsiasi dimensione

Migliora la sicurezza in strada grazie a Stargate. L'innovazione è targata made in Italy

di Cesare Cappa
  • condividi l'articolo

MILANO - La situazione strade in Italia è critica da diversi anni. La scarsa manutenzione è certamente una piaga a cui il nostro sistema di infrastrutture è sottoposto da tempo, e causa di numerosi incidenti. Ma come siamo poco attenti al mantenimento delle strade, altrettanto siamo bravi ad ingegnarci a trovare soluzioni che invece tutelano la sicurezza degli utenti della strada. È proprio a questi ultimi che si rivolgono le creazioni di SMA Road Safety. Azienda campana già nota per la realizzazione del sistema Andromeda. Ovvero una struttura metallica che integra elementi trasparenti, rendendo l'intero complesso a ridotto impatto ambientale, in grado di valorizzare il paesaggio. La barriera presenta, inoltre, un sistema di led studiato per migliorare la visibilità e limitare il rischio di incidenti, anche in presenza di condizioni atmosferiche particolarmente sfavorevoli. Grazie ai pannelli trasparenti inseriti ad una distanza minima dal terreno e incorniciati da pali a profilo circolare è garantito un livello di sicurezza importante anche nei confronti dei motociclisti.

Oggi però la novità di SMA Road Safety si chiama Stargate: si tratta di un varco di emergenza dall'ampiezza ridotta, che con il suo cancello di 6 metri apribile in 30 secondi, consente il cambio di carreggiata alle vetture di qualsiasi dimensione, inclusi i camion che possono invertire la rotta con grande semplicità e in totale sicurezza.

Installabile ovunque, grazie alla progettazione che lo rende idoneo a tutte le barriere new jersey più diffuse sulle strade, Stargate si è rivelato particolarmente adatto anche a un utilizzo all’interno delle gallerie. È stato appena installato, per la prima volta in Italia, sull’Autostrada A2 del Mediterraneo, in provincia di Salerno.

“Un segnale positivo – commenta Roberto Impero di SMA – perché l’impiego di dispositivi di qualità certificata riduce statisticamente i costi in termini di vite umane ed economici. La sicurezza delle strade deve tornare a essere una priorità per il nostro Paese, che a livello tecnologico eccelle in questo settore”.

  • condividi l'articolo
Lunedì 27 Luglio 2020 - Ultimo aggiornamento: 29-07-2020 13:34 | © RIPRODUZIONE RISERVATA