L'Honda X-ADV

Honda mette sotto i riflettori di Eicma l'evoluzione dell' X-ADV ed il Super Cub C125 concept

di Antonino Pane
  • condividi l'articolo

MILANO - Il 2017 sarà ricordato per l’inserimento nel mondo delle due ruote del primo Suv a due ruote, X-Adv. Lo scooter o la moto, lo scooter-moto di Honda ha raccolto consensi unanimi e aperto di fatto un nuovo segmento nel panorama delle due ruote. Chi sale per una prova su X-Adv quando scende ha solo due alternative, o lo compra o lo sogna da lì in avanti. E i numeri stanno confermando questa tendenza, il Suv dell’Honda sta riscuotendo un successo che supera le più ottimistiche previsioni. E all’Eicma non poteva mancare un podio per l’X-Adv.

Honda lo ha voluto per presentare anche aggiornamenti che non intaccano l’estetica: il controllo di trazione è a due livelli ed è anche disinseribile. E non basta ancora. Arriva anche il tasto G per un assetto tutto fuoristradistico. Una novità che migliore la trazione offroad già sperimentata con grande gradimento su African Twin. Anche il motore è stato rivisitato, ora ha maggiore allungo, fino a 7.500 giri se si vogliono tirare le marce utilizzando la modalità del cambio manuale, quello che si azione con indice e pollice della mano sinistra. 

E per l’altro maxiscooter automatico di Honda, per Integra? Il 2018 porta dal punto di vista estetico solo un colore rosso un po’ diverso. Dal punto di vista tecnico Integra ora ha il controllo di trazione che diventa disinseribile.

Ma all’Eicma 2017, il più grande salone continentale delle due ruote, non poteva mancare il prototipo già presentato al salone di Tokyo del Super Cub C125. Un mezzo che eredita e sviluppa il design attraente e, soprattutto, la funzionalità come elemento di passaggio dal Super Cub (C100) di prima generazione. Questo nuovo modello da 125 centimetri cubici, dispone della più recente tecnologia, tra cui Smart Key e sistema elettrico di apertura sella pur mantenendo un’elevata potenza per un’esperienza di guida confortevole. Per ora per questo modello non è prevista la commercializzazione ma è più che probabile che l’ok alla messa in moto della catena di montaggio possa arrivare entro la fine di quest’anno.

E l’ok chiuderebbe in maniera degna i festeggiamenti per i 100 milioni di unità prodotte del leggendario Super Cub, il capostipite. Un vero e proprio record di longevità e di capillare diffusione di questo mezzo prodotto in 16 fabbriche Honda distribuite in 15 nazioni,  venduto in 160 Paesi. Honda Motor Co. al raggiungimento della pietra miliare di 100 milioni di unità prodotte a livello globale del leggendario Super Cub ha organizzato una cerimonia celebrativa, a cui ha partecipato anche il Presidente e ceo di Honda, Takahiro Hachigo, presso la fabbrica di Kumamoto, in Giappone, uno degli stabilimenti dove il Super Cub è prodotto.

  • condividi l'articolo
Martedì 7 Novembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 13:44 | © RIPRODUZIONE RISERVATA