l amministratore delegato della casa di Maranello, Benedetto Vigna

Ferrari, Vigna: «Nessun ritardo del modello elettrico atteso a fine 2025. Inaugurazione e-bulding a Maranello a giugno 2024»

  • condividi l'articolo

MARANELLO - Sul lancio del nuovo modello elettrico di Ferrari, atteso nel 2025, «non siamo in ritardo, anzi si stanno facendo tutti i test sul prototipo di cui si parla». Lo ha detto l’amministratore delegato della casa di Maranello, Benedetto Vigna, parlando con i giornalisti a commento dei risultati del terzo trimestre e rispondendo a chi chiedeva se il fatto che le ultime indicazioni su un lancio nel quarto trimestre 2025 fossero da interpretare come un leggero spostamento in avanti rispetto alle indicazioni iniziali, che parlavano genericamente del 2025.

«Siamo on track sia per quanto riguarda lo sviluppo dell’ auto sia per quanto riguarda l’infrastruttura che ci consentirà di realizzare i componenti dell’auto», ha detto Vigna, aggiungendo che «anzi, grazie al fatto che si è utilizzata una metodologia tipica dell’elettronica di volume per i test della parte elettrica ed elettronica, abbiamo anticipato tutta una serie di problemi che in genere possono emergere più avanti». Inoltre, l’e-building di Maranello, un impianto all’avanguardia per sostenibilità e flessibilità, «è praticamente chiuso e abbiamo cominciato a installare le macchine. L’obiettivo è di inaugurarlo a giugno 2024, esattamente due anni dopo il Capital Markets Day», ha detto Vigna, spiegando che la società scelta per la costruzione «è stata molto rapida. Altri hanno avuto problemi di cemento armato, noi no, tutto è arrivato in tempo e siamo on track».

  • condividi l'articolo
Giovedì 2 Novembre 2023 - Ultimo aggiornamento: 04-11-2023 13:05 | © RIPRODUZIONE RISERVATA