Una delle nuove autopompe Vector saranno alimentate da batterie per un totale di 327 kWh che forniscono un’autonomia effettiva di circa 225 km

Vigili del Fuoco, arrivano le autopompe elettriche. Esordio in Canada: veloci e silenziose, con diesel supplementare di “salvataggio”

  • condividi l'articolo

Gli abitanti delle città canadesi di Toronto e Brampton potraanno presto vedere regolarmente veicoli dei vigili del fuoco che attraversano le città con le sirene a tutto volume, ma senza il fastidioso rumore del motore. Questo perché alla fine di agosto, i Toronto Fire Services hanno annunciato che due autopompe Vector completamente elettriche sono state ordinate alla Spartan Emergency Response un produttore di veicoli speciali con sede negli Stati Uniti. Le autopompe Vector saranno alimentate da batterie per un totale di 327 kWh che forniscono un’autonomia effettiva di circa 225 km. Una volta tornate alla stazione i veicoli vengono collegati a una presa da 800 Volt e la batteria viene ricaricata entro 15 minuti.

Rob Anselmi, capo della Toronto Fire Services ha affermato che le unità Vector possono pompare acqua a piena capacità per 2 ore e mezza senza incorrere in problemi con la batteria. Quello di Toronto non è il primo corpo dei vigili del fuoco canadese ad utilizzare un’autopompa a impatto zero. Nel giugno del 2021 lo avevano già fatto i servizi antincendio e di emergenza di Brampton. In questo caso era stata acquistato un mezzo Rosenbauer RTX, con propulsore elettrico da 132 kWh e più piccolo rispetto al Vector di Toronto. E in questo caso l’autopompa, che è stata già scelta in Usa anche dai vigli del fuoco di Los Angels (https://www.youtube.com/watch?v=vPMeZm4lC4E) è dotata di range extender diesel, un motore Bmw 3.0 da 300 Cv come supporto di emergenza. 

  • condividi l'articolo
Lunedì 7 Novembre 2022 - Ultimo aggiornamento: 13-11-2022 11:01 | © RIPRODUZIONE RISERVATA