La Maserati Levante in edizione Nerissimo

Maserati rilancia in Europa i gioielli in edizione Nerissimo: a Ginevra Ghibli, Levante e Quattroporte in total black

di Sergio Troise
  • condividi l'articolo

GINEVRA - Dopo l’anteprima al Salone di Los Angeles (dicembre 2017) Maserati lancia anche in Europa le versioni Nerissimo di Quattroporte, Ghibli e Levante. Si tratta di allestimenti estetici speciali, realizzati con il proposito di sottolineare la vocazione sportiva di queste eleganti auto di lusso ad alte prestazioni.

Verniciate in total black, presentano finiture cromate sparse qua e là, sull’inserto superiore della calandra, sui fregi del bagagliaio, sugli sfoghi d’aria laterali. Cromato è anche il logo sul frontale, mentre rimangono neri altri dettagli, come le scritte Maserati sui montanti posteriori, il nome del modello, della versione e della motorizzazione sul retro della vettura, nonché i listelli verticali della calandra, le cornici dei finestrini e i terminali di scarico.

Su Ghibli e Quattroporte, l’edizione Nerissimo si completa con le finiture nere dei fari a Led e dei cerchi da 20 e da 21 pollici. Sul Levante sono presenti invece contenuti aggiuntivi come le protezioni sottoscocca anteriore e posteriore e la cornice dei fendinebbia neri. La scelta tra i cerchi prevede opzioni da 20 o 21 pollici, con tre disegni diversi, ma tutti con finiture scure.

Quanto agli interni, le Maserati in edizione Nerissimo presentano dettagli specifici per Ghibli e Quattroporte: la prima ha sedili anteriori e posteriori riscaldati, il volante riscaldato, la finitura degli interni in Dark Mirror (disponibili anche le opzioni Black Piano e Carbonio), vetri oscurati e tendina parasole posteriore elettrica; l’ammiraglia consente invece di scegliere tra la finitura dell’abitacolo Black Piano o carbonio, dispone di telecamera posteriore con linee guida dinamiche, portellone elettrico automatico, sistema HomeLink e funzione keyless entry estesa alle porte posteriori. Per il Levante Nerissimo, infine, sedili anteriori e posteriori riscaldati, climatizzatore automatico quadrizona, pedaliera elettrica e sistema easy entry.

L’allestimento Nerissimo risponde all’esigenza del Centro Stile della casa modenese di esaltare la sintesi tra eleganza e aggressività. Ma al di là del look, vale la pena ricordare che l’intera gamma del Tridente è stata di recente sottoposta ad un profondo rinnovamento, con interventi che hanno interessato anche GranTurismo e GranCabrio. Un’operazione di restyling estetico e tecnico reso necessario dall’esigenza di “tenere viva” l’attenzione su Maserati, marchio in costante quanto lenta ripresa sulla scena internazionale (è presente in 77 paesi), che ha chiuso il 2017 con 51.500 vetture consegnate, la maggior parte delle quali in Cina e Nord America.

Anche se non visibili come le scelte cromatiche degli allestimenti total black, sono dunque importanti i contenuti “nascosti” delle Maserati di ultimissima generazione. Tra questi vale la pena ricordare il sistema di controllo integrato del veicolo IVC (Integrated Vehicle Control) sviluppato in collaborazione con Bosch: una diavoleria elettronica che non si limita a correggere, ma previene l’instabilità della vettura garantendo una maggior sicurezza attiva, una miglior dinamica di marcia e prestazioni emozionanti.

Su ammiraglia e vice ammiraglia (meno giovani del Suv Levante) hanno appena debuttano anche i nuovi proiettori Full Led adattivi e, soprattutto, il nuovo sterzo elettro assistito che abilita i nuovi sistemi di sicurezza ADAS. Ciò vuol dire che le Maserati di ultima generazione sono ora in grado di riconoscere i segnali stradali, rispettare i limiti, controllare autonomamente la velocità (fra 30 a 145 km/h) in base al traffico, tenere autonomamente la distanza dai veicoli che precedono, frenare in automatico in caso d’emergenza, sorvegliare l’angolo cieco, evitare di sconfinare oltre la linea di mezzeria, scorgere ostacoli a bordo strada. Tutto ciò grazie a un sistema di radar, sensori e telecamere che sorvegliano a 360° su tutto.


 

  • condividi l'articolo
Giovedì 8 Marzo 2018 - Ultimo aggiornamento: 16-03-2018 18:01 | © RIPRODUZIONE RISERVATA