La copertina del libro di Franco Carmignani

“Vallelunga 65, storia e futuro”: il libro di Franco Carmignani sull'epopea del mitico autodromo romano

  • condividi l'articolo

ROMA - Questa è la seconda monografia dedicata da Franco Carmignani, giornalista e storico romano a Vallelunga. Quindici anni fa “Vallelunga un Autodromo per Roma”, era un’opera prima e voleva soprattutto dare una dignità editoriale a mezzo secolo di storia che ha visto crescere il vecchio ippodromo di Raniero Pesci da pista in sabbia a piccolo autodromo, e poi con l’allungamento e l’acquisizione da parte ACI a impianto di livello internazionale.

Sono passati tre lustri, quindici anni di cambiamenti radicali della società, delle persone e delle infrastrutture che contrassegnano le realtà e le proiezioni future anche del mondo dei motori.

L’impianto di Campagnano si è trasformato in una modernissima “Motor Valley” che annovera il primo Centro Guida Sicura (ACI-SARA) d’eccellenza in Italia, ampi spazi espositivi, il Centro Congressi, oltre al “Park Hotel”, e all’area archeologica, che ci lega a un passato remoto, che proprio nell’area di Vallelunga mette fuoco com’era la grande struttura viaria in epoca romana. Il tutto a impatto zero sotto la voce consumi energetici grazie all’impianto fotovoltaico.

Ovviamente rimane centrale la pista che completa ugualmente il suo processo di modernizzazione, con l’ampliamento del paddock, l’edificazione di una nuova e unica tribuna coperta, la completa riasfaltatura del tracciato, e nuovi servizi.

Tutti questi passaggi sono riportati nel volume "Vallelunga 65, storia e futuro", presentato alla vigilia dell’ACI RACING WEEK END, di 350 pagine, corredato dalle testimonianze di tanti protagonisti, e da cd con i risultati delle corse auto e moto a partire dal 1957.

  • condividi l'articolo
Domenica 24 Settembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 25-09-2017 15:56 | © RIPRODUZIONE RISERVATA