l Aprilia di Aleix Espargaró

Aprilia super in Indonesia, Bagnaia in difficoltà. Campione del mondo dovrà passare da Q1, Martin quinto, Bezzecchi c’è

  • condividi l'articolo

Un venerdì da applausi per l’Aprilia ufficiale opposto alla giornata no di Francesco Bagnaia e la sua Ducati. Nelle prequalifiche del Gran Premio d’Indonesia, il campione del mondo della MotoGp e leader del Campionato (con ormai solo 3 punti di vantaggio su Jorge Martin) non è andato oltre un deludente sedicesimo tempo e sarà obbligato a passare dalla Q1 sabato mattina per poter puntare alla top 10 sia in gara che nella sprint-race. Il campione del mondo ha lavorato sugli assetti, con le novità portate dai tecnici Ducati, ma ha faticato tutto il giorno per restare attaccato ai primi. Molto meglio il rivale n.1 per il Mondiale Martin, in gran forma e alla fine quinto, nella giornata in cui il team di Noale ha impressionato lanciando in vetta Aleix Espargaró, davanti al compagno di squadra Maverick Vinales, con il nuovo record del tracciato.Bene anche Marco Bezzecchi che con la clavicola operata cinque giorni fa ha stupito tutti ritrovandosi subito competitivo.

Quanto visto sul circuito indonesiano Pertamina Mandalika International suona come un campanello d’allarme per Bagnaia, che dalla caduta di Barcellona in poi fatica a ritrovare il feeling con la sua Ducati (in Indonesia sono stati provati nuovi assetti). Pecco poteva centrare la top ten all’ultimo tentativo, ma ha commesso un errore che gli ha fatto registrare più di un secondo di distacco dal tempo della pole e mezzo secondo da Martin. «L’ultima volta che ho fatto il Q1, ho vinto il Gp - afferma Bagnaia che resta ottimista sul Gran Premio d’Indonesia ricordando quanto accaduto a Jerez - Per fortuna sono riuscito a restare in sella - aggiunge il pilota torinese - potevo lanciarmi veramente in alto quando mi è partita dietro in quella circostanza. Mi sento molto meglio per quanto riguarda il feeling col davanti, in frenata e con la guida in generale - ha concluso - Purtroppo stiamo litigando con l’elettronica e dobbiamo trovare una taratura migliore: è complicato, ho perso la moto diverse volte».

Guardando agli altri, il neo acquisto del team Gresini per il 2024, Marc Marquez, ha chiuso con un sesto posto davanti a Miguel Oliveira che porta a tre le Aprilia in top ten, tra cui rientra Fabio Quartararo con il decimo posto dietro Jack Miller, caduto come il compagno di squadra Brad Binder ma in grado di salvare la giornata con un buon quarto tempo. I rientranti Luca Marini ed Enea Bastianini sono ancora distanti dai loro livelli: il pilota del Mooney VR46 farà compagnia a Bagnaia nella Q1, col dodicesimo tempo, insieme al riminese, penultimo dopo una scivolata. Alex Marquez ha alzato bandiera bianca dopo la prime libere per il dolore alle costole fratturate nelle qualifiche in India.

  • condividi l'articolo
Venerdì 13 Ottobre 2023 - Ultimo aggiornamento: 20:13 | © RIPRODUZIONE RISERVATA