Rc auto false, chiuso dall’Ivass sito che vendeva online polizze contraffatte

Rc auto false, chiuso dall’Ivass sito che vendeva online polizze contraffatte

di Samuele Pifferi
  • condividi l'articolo
  • 6

ROMA - La truffa delle polizze RC auto false sta sempre di più assumendo dimensioni preoccupanti con l’esplosione delle vendite on line da parte di assicuratori inesistenti o comunque non autorizzati. Ovviamente quando accade un incidente, la vittima risulta non coperta da polizza valida di conseguenza è costretto a pagare tutti i danni. A cercare di mettere un freno a questa piaga dilagante è preposto l’IVASS, chè è l’istituto di vigilanza sulle assicurazioni. La sua funzione è quella sorvegliare le compagnie di assicurazione operanti in Italia (sia italiane che straniere)ed accertare che esse agiscano senza violare la legge. Ultima battaglia dell’istituto in ordine di tempo è quella del sito web www.temporaneainsurance.it che è stato chiuso.
 

Come spiega l’Ivass, la distribuzione di polizze assicurative tramite questo portale era irregolare, le polizze ricevute dai clienti sono false e i relativi veicoli non sono assicurati. Inoltre, precisa l’autorità di vigilanza, il sito utilizzava il numero di iscrizione al Registro Unico degli Intermediari - RUI, tenuto dall’Ivass, di un intermediario regolarmente iscritto, ma del tutto estraneo alle attività. L’intermediario ha segnalato i fatti all’Autorità Giudiziaria. L’Ivass, si legge in una nota, raccomanda di adottare le opportune cautele nella valutazione di offerte assicurative via internet o telefono (anche via WhatsApp), soprattutto se di durata temporanea. In particolare, l’Ivass consiglia ai consumatori di controllare, prima del pagamento del premio, che i preventivi e i contratti siano riferibili a imprese e intermediari regolarmente autorizzati e di consultare sul sito www.ivass.it gli elenchi delle imprese italiane ed estere ammesse ad operare in Italia (elenchi generali ed elenchi specifici per la r. c.
auto, italiane ed estere), il Registro unico degli intermediari assicurativi (RUI) e l’Elenco degli intermediari dell’Unione Europea e l’elenco degli avvisi relativi ai Casi di contraffazione, Società non autorizzate e Siti internet non conformi alla disciplina sull’intermediazione.

  • condividi l'articolo
  • 6
Giovedì 14 Marzo 2019 - Ultimo aggiornamento: 13:31 | © RIPRODUZIONE RISERVATA
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti